Il Miele

Il miele è un prodotto dalle api le quali raccolgono sostanze zuccherine che trovano in natura. Le principali fonti per le api sono il nettare e la melata.

Il nettare proviene da piante da fiore e viene raccolto dalle api operaie che attratte dal profumo dolce si fiondano sui fiori raccogliendo il dolce nettare attraverso la ligula.

La melata è una sostanza proveniente dalle piante. Il miele di melata è prodotto dalle api in collaborazione con la Metcalfa, un afide che si nutre delle tifa vegetale. In piena estate con particolare condizioni climatiche, le api raccolgono questa linfa scartata dagli insetti e producono il meraviglioso miele di melata dalle innumerevoli proprietà.

Il lavoro di raccolta del nettare o della melata è affidato alle api operaie “bottinatrici” che quotidianamente escono dall’alveare alla ricerca dei fiori più profumati. Raccolto il dolce  nettare le api rientrano nella loro arnia prima di sera con il “bottino” di nettare. Rincasata avviene il processo di trofallassi col quale avviene la vera trasformazione in miele. Ora le gocce del prezioso nettare vengono depositate all’interno di cellette in cera appositamente costruite che, una volta piene, vengono sigillate con un velo di cera detto “opercolo” e il miele è così stoccato nei melari.

Il miele da noi prodotto viene estratto dal favo in maniera tradizionale per mezzo di semplice e lenta centrifugazione a freddo!

Miele non pastorizzato! Naturale 100% e senza di additivi, conservanti e coloranti!

Mantiene quindi intatte tutte le sue proprietà nutrizionali e organolettiche.

Dolce Energia

Il miele è composto principalmente da zuccheri monosaccaridi quali glucosio e fruttosio che donano al miele un potere dolcificante molto superiore allo zucchero e lo rendono una fonte di energia che il nostro organismo può utilizzare più a lungo.

Il miele è la sostanza dolce più ricca di zuccheri semplici e l’unico alimento che deve tutte le sue caratteristiche alla natura, piante, fiori e api, senza alcuna manipolazione da parte dell’uomo.

Nell’alimentazione degli atleti e persone che svolgono un lavoro fisico è consigliato prima, durante e dopo lo sforzo per favorire il recupero e prestazioni.

Consigliato anche per studenti e persone con lavoro sedentario: il miele infatti ripristina la funzionalità mentale e contribuisce a migliorare l’attenzione.

Ottimo alimento per persone in dieta ricostituente anche grazie al suo apporto calorico di sole 310 kilocalorie per 100 grammi di prodotto. Un alimento completo 100% naturale e adatto a tutti.

Le Proprietà del Miele

Le proprietà del miele sono infinite. La ricchezza del fruttosio conferisce al miele molte caratteristiche; è a questo zucchero che si deve il maggior potere dolcificante e il prolungato effetto energetico del miele.

Il fruttosio è dotato di proprietà emollienti e addolcenti che possono essere utili sia a livello della gola che di stomaco e intestino, per la sua blanda attività lassativa. Inoltre il miele è indispensabile per lo smaltimento delle sostanze tossiche e nocive derivate dal metabolismo che si accumulano nel fegato.

L’attività biologica del miele è anche quella antibatterica grazie alla sia concentrazione di zuccheri e al suo pH acido che lo rende un eccellente antibiotico naturale. Indicato il consumo in caso di malattie da raffreddamento e per lenire i mal di gola e in uso esterno su bruciature, piaghe e ferite.

Nel miele, ricco di polifenoli, ritroviamo anche una buona presenza di oligoelementi quali rame, ferro, iodio, manganese, silicio e vitamine A, E, K, C, B.

Tipi di Miele: liquido o cristallizzato

Le numerose specie botaniche presenti sul nostro territorio permettono di produrre e distinguere diverse tipologie di miele.

Miele Monoflora: presentano in percentuale maggiore il nettare di una tipologia di fiore e, a seconda del nettare variano in colore, consistenza, aroma e profumo. Tra questi distinguiamo il miele di Acacia e il miele di Tiglio, miele di Castagno, miele di Tarassaco, miele di Ciliegio, miele di Girasole

Mieli di Fiori o Millefiori invece sono un’esplosione di gusto e profumi. Questi mieli presentano in quantità variabile, senza nessuna predominanza, il nettare di tanti fiori presenti in un periodo e in un determinato territorio che ne caratterizzano colore a aroma. Noi selezioniamo due tipologie di millefiori: il miele di fiori di primavera dolce e delicato e il miele di fiori d’estate dal gusto più intenso e persistente.

Liquido o cristallizzato?

Al momento dell’estrazione tutti i tipi di miele sono allo stato liquido. Già dopo poche settimane dall’estrazione inizia il naturale processo di cristallizzazione.

La cristallizzazione è l’evoluzione naturale degli zuccheri presenti nel miele, in particolare del glucosio i cui cristalli si solidificano col tempo. Quasi tutti i tipi di miele cristallizzano col tempo se non sono stati sottoposti a trattamento termico.

I mieli che restano liquidi più a lungo sono il miele di melata, il miele di castagno e il miele di acacia per la maggior presenza di fruttosio.

Una volta cristallizzato il miele si presenta con caratteristiche differenti: i cristalli possono essere più o meno fini e la consistenza compatta o cremosa.

Ogni miele è diverso dall’altro, in colore, aromi, luogo di raccolta e da anno ad anno. Questa la meraviglia della natura!

Come si conserva il miele?

Grazie alle sue proprietà antibatteriche il miele ha una durata lunghissima!

Umidità, calore e luce diretta possono influire sulla sua composizione e danneggiarne le proprietà. È consigliato conservare il vasetto di miele in un luogo fresco e asciutto a riparo da fonti dirette di luce e calore. Una volta aperto il vasetto è bene chiuderlo con l’apposita capsula ogni volta che lo riponete inoltre è opportuno prestare attenzione a non far cadere gocce di acqua o alto liquido all’interno del vasetto.